Comune di Quargnento
comune di Quargento
Spazio1
Spazio2
Spazio3

SECONDA SERATA DIALETTALE - FESTA DELLA REPUBBLICA 2010

Come gi nel 2008, anche nele 2010 si svolta in Quargnento la ormai tradizionale serata dialettale (seconda, in ordine di tempo) in occasione del 64 Anniversario della Festa della Repubblica, presso il Palatenda, in piazza 1 Maggio.
La manifestazione, organizzata dal Comune ed iniziata con il canto corale dellinno nazionale, terminata oltre mezzanotte, quindi in pieno 2 giugno, con una splendida spaghettata preparata dalla Pro loco Quadrigentum.
Strepitoso successo di pubblico ed applausi, anche a scena aperta, hanno caratterizzato lavvenimento; questo dimostra che la gente molto pi legata alle tradizioni di quanto si creda.
Erano presenti nove paesi e precisamente Castelletto Monferrato, Cuccaro, Felizzano, Fubine, Lu , Quattordio, Solero, San Salvatore, Quargnento.
Hanno allietato la serata I Calagiubella di Casalcemelli diretti dal m.o Nizzo che hanno suonato e cantato, ad intervalli, alcuni pezzi memorabili, tra i quali la storia di Majno della Spinetta.
Ogni paese era rappresentato da uno o pi esperti di dialetto che ci hanno dilettato con bu∫in, tiritere, poesie e racconti, espressi in verncolo del loro paese.
Dopo brevi, ma significative parole di saluto, anche attinenti alla festa nazionale, del Sindaco Luigi Benzi, hanno presentato la serata, parlando sempre rigorosamente in dialetto, Mattia Ferraris e Domenico Dorato.
Ecco la successione degli interventi, con il nome dei recitanti che si sono avvicendati e il titolo dei componimenti:
Castelletto Monferrato: Piero Raiteri "Au∫ dla suciet, In marigi manc, Preg e bal";
Cuccaro: Aldo Gilardi "Me nonu al fava al vin" (in dialetto cuccarese), Fabio Bellinaso "Bu∫in d Gilindo" (in dialettto alessandrino);
Felizzano: Franco Badella "Pan per lader, Al gatin, La festa dal pa∫";
Fubine: Mario Barbero "U dutr, Fibn-ni pa∫ dal bl Munfr, San Bastin";
Lu: Franco Zaio "I pum do Giun al verdur, San Val e i cantun",
Antonio Tavella (lettore Leo Rota) "Quargnnt" (in antico dialetto di Racconigi);
Quattordio: Gigi Pozzi "Le∫m, Au risturnt";
Solero: Giandomenica Daziano (con Franco Cavallone, Giampiero Penno e Camilla Robotti) "La prava damr";
S. Salvatore: Mario Lombardo "La cursa a p, La bicicltta, Bu∫in d prutsta";
Quargnento: Domenico Dorato e Mattia Ferraris "La surtja, La ghnna, La ∫biouta".
Erano presenti alla manifestazione alcuni sindaci della zona, assessori e consiglieri comunali di Quargnento.
Pubblichiamo per ogni singolo paese, un componimento recitato quella sera. Gli scritti, salvo piccoli errori di trascrizione, sono pubblicati come ci sono stati consegnati dagli autori.
P.S. Si ringrazia lamico Tony Frisina, che ha filmato parte dello spettacolo (alcune esibizioni dei Calgiubella).


La surtja
L nnt dic che amnnda vg
chu t vna smper la ra∫ou,
cuca vta anche coi cavj bianch
u s prd la cunisiou!

Al digh qui cha smma tic am∫
al digh ma snsa fa la crja
ma darc mi coi barb∫ bianch
a j o fac la me surtja!

Louter vrna a m sou lanci
an discotca coi me am∫
tant per avj cuic∫ da cuint
a la gnt ant al pa∫

A digh dlonch
per mit al rbi an cir
ch lra mi
cha fjssa andc al mar

Permetmi...
ma per div cm ch lra
a sout dlonch
tit la tiritra.

Pi d mlla cha j ru
ambur ant in salou
che per bal e bugisi
a duvvu pistsi i garou

Na maniga d spirit
mti e fio con j og anvrs
chi sautvu da dispar
a fnda tic i mlla vrs

In udr d stant, d brisch
d sidr e d frt
che ta t uardvi atur
su j ra cuch rat mrt!

Al dni chi balvu
i fvu saut al ttti
e i ramnvu an sa e an l
al so bl ciaptti
i tur∫vu alco
e i ∫largvu j og
i sapatvu al ch
che, a uardj, ti t dvi ch j avu al mal cad

Oh s ch la me scapja
la voja dand a bal
e dop a na me∫ra
a j omma vut andr per and a ca.

Ant tant cha j ra an machina
amnnda andrra
u m turn an mnt
quand ch a balvu ans la balra.

A balvu vas, tango, ma∫rca
fox trt e pas dppi
e tit al mti javu d mira
u so fant da cppi.

E con al man,
delicatamnt a s caresvu
ma, per pudr, da scundou
da cui chi uardvu!

Ma col carssi
e pian piani
mincantnt a pruvvu
a rivj quasi al pi!

Lra in timid tuc
Oh Signr cm ch lra bl
ma lra tit inbusso e strscio!
quand cha balvu u lscio!


Domenico Dorato


Photogallery

fotografia fotografia fotografia fotografia fotografia fotografia
fotografia fotografia fotografia fotografia

Torna indietro