Comune di Quargnento
comune di Quargento
Spazio1
Spazio2
Spazio3

TARI 2018

In questi giorni, le utenze domestiche (famiglie) e non domestiche (attività economiche) del Comune di Quargnento hanno iniziato a ricevere una lettera contenente l'informativa sulla TARI - TASSA SUI RIFIUTI - per l'ANNO 2018.
Per risparmiare, come per gli anni scorsi, la distribuzione delle lettere TARI sta avvenendo in economia, tramite la disponibilità di Amministratori, dipendenti comunali e studenti in stage presso il Comune.

A decorrere dal 1° gennaio 2014 la legge n.147 del 27 dicembre 2013 (Legge di stabilità 2014) ha soppresso il tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES) e istituito l’imposta unica comunale (IUC) stabilendo che si compone dell’imposta municipale propria (IMU), di natura patrimoniale, e di una componente riferita ai servizi, che si articola nel tributo per i servizi indivisibili (TASI), e nella tassa sui rifiuti (TARI), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico dell’utilizzatore.
Il Consiglio Comunale con deliberazione n. 24 del 30 settembre 2014 ha approvato il regolamento e con deliberazione n. 4 del 26 marzo 2018 ha confermato le tariffe applicate alla Tari negli anni 2014, 2015, 2016 e 2017 per l’anno 2018.

La TARI, si compone di una quota fissa e di una quota variabile; la somma di queste due componenti costituisce l’imponibile dovuto:

- LA PARTE FISSA è rapportata ai costi sostenuti per il servizio di raccolta rifiuti, comprendente lo spazzamento, la raccolta, il trasporto e il trattamento/smaltimento dei rifiuti.

- LA PARTE VARIABILE è rapportata alla quantità di rifiuti conferiti, al servizio fornito, all’entità dei costi di gestione.
- Per le UTENZE DOMESTICHE (famiglie) è determinata in base al numero dei componenti.
- Per le UTENZE NON DOMESTICHE (attività economiche) è determinata in base ai coefficienti di potenziale produzione di rifiuti relativi alla categoria di appartenenza rapportati alla superficie.

Resta invariato il TRIBUTO AMBIENTALE PROVINCIALE che è la quota dovuta all’Amministrazione Provinciale pari al 5% della tariffa.


CHI DEVE VERSARE IL TRIBUTO
Il presupposto della TARI è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di locali, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani.
Sono escluse dalla TARI le aree scoperte pertinenziali o accessorie a locali tassabili, non operative, e le aree comuni condominiali di cui all'articolo 1117 del codice civile che non siano detenute o occupate in via esclusiva.


SCADENZE DI VERSAMENTO
Le date di scadenza delle rate di versamento per l’anno 2018 sono state stabilite come segue:

- prima rata (oppure versamento in unica soluzione): scadenza 31 luglio 2018;
- seconda rata: scadenza 29 settembre 2018;
- terza rata a saldo: scadenza 30 novembre 2018.


MODALITÁ DI VERSAMENTO
Il versamento sarà effettuato mediante l'utilizzo del modello F24 precompilato allegato alla nota informativa.

Il Consiglio Comunale, come per gli anni 2014, 2015, 2016 e 2017, con la deliberazione n. 4 del 26 marzo 2018, aveva scelto di utilizzare € 100.000,00 delle risorse derivanti dalla gestione della discarica di Solero (Convenzione approvata dal Comune di Quargnento con delibera consigliare n. 8 del 26 marzo 2009) a parziale copertura dei costi del servizio rifiuti 2018 e come parziale compensazione dei disagi causati dalla gestione.
L’acutizzarsi nel mese di maggio 2018 delle problematiche economico-patrimoniali di A.R.AL. Spa (Azienda Rifiuti Alessandrina), gestore dell’impianto di Castelceriolo e della discarica di Solero, e la recente scelta del Comune di Alessandria di non ricapitalizzare le perdite derivanti dalla gestione 2017 e dalle note vicende giudiziarie di luglio 2017, pongono l’azienda a rischio fallimento o nella migliore dell’ipotesi di “concordato preventivo”.
Pertanto le risorse a parziale copertura (€ 100.000,00) deliberate nel consiglio comunale n.4 del 26 marzo 2018 non potranno essere utilizzate perché quest’anno A.R.AL. Spa non sarà in grado di versare al Comune di Quargnento le risorse dovute per legge.
L’Amministrazione Comunale, da sempre sostenitrice del motto “se tutti pagano le tasse tutti pagano di meno”, ha però attivato con l’azienda iSimply di Ivrea le verifiche dei pagamenti IMU 2012÷2016 e TASI 2014÷2016.
In definitiva la parziale copertura dei costi di gestione della raccolta, trasporto e smaltimento rifiuti 2018, per un importo di € 100.000,00 avverrà tramite il pagamento degli accertamenti notificati a chi non avesse pagato o pagato parzialmente l’IMU e TASI anni precedenti.

A tal motivo si riporta in coda la tabella riepilogativa degli importi relativi alla Tassa dei Rifiuti evidenziando in particolare il confronto dell’importo a carico dei cittadini con e senza il contributo comunale.

Si comunica che il responsabile del Servizio Tributi è la Sig.ra Luparia Claudia, disponibile presso il relativo sportello nel seguente orario: Martedì e Sabato dalle ore 9,30 alle ore 12,30 – Tel 0131/219306 – tributi@comune.quargnento.al.it.

Si confida nel consueto senso civico della Cittadinanza e si rammenta nuovamente che il pagamento del dovuto da parte di tutti consente di ripartire equamente l'onere che si è chiamati a sostenere.

SI COGLIE INOLTRE L'OCCASIONE PER COMUNICARE CHE A BREVE INIZIERANNO GLI ACCERTAMENTI SUL PAGAMENTO DELLA TASSA RIFIUTI ANNI PRECEDENTI.


Photogallery

fotografia

Torna indietro