Comune di Quargnento
comune di Quargento
Spazio1
Spazio2
Spazio3

SABATO 6 APRILE SARANNO ASSEGNATE CINQUE BORSE DI STUDIO DELLA "FONDAZIONE BORSE DI STUDIO GUASTA - CARRÁ"

La Fondazione borse di studio Guasta – Carrà, in linea con le volontà testamentarie della compianta Signorina Angela Maria Guasta, sabato 6 aprile alle ore 10.30 presso la Sala d’Arte “Carlo Carrà” del Palazzo Municipale, assegnerà cinque borse di studio.
La Fondazione che è retta da un Consiglio di Amministrazione attualmente composto dal Presidente Don Mario Bianchi (Parroco pro tempore), dall’ing. Luigi Benzi (Sindaco pro tempore), dalla dott.ssa Anna Maria Pavia (Medico di Base di Quargnento) e dal Sig. Pietro Guasta (componente della Famiglia Guasta) ha destinato alle borse di studio una parte delle rendite del patrimonio indisponibile; Il Bando, giunto alla 6ª edizione, prevedeva l’erogazione di n.1 premio di laurea e n.5 borse di studio per un valore complessivo di € 3.500,00.
Quest'anno la Commissione Esaminatrice era composta da:
Don Mario Bianchi - Presidente della Fondazione borse di studio Guasta – Carrà;
ing. Luigi Benzi - Sindaco di Quargnento;
prof. Gian Luigi Ferraris - Presidente della Fondazione Centro Studi Monferrini;
prof.ssa Maria Teresa Gavazza - Presidente dell’Associazione Culturale Comunicando;
rag. Carlo Trussi - Presidente dell’Associazione Culturale Gian Stefano Primo Raiteri;
sig. Pietro Guasta - membro della Fondazione borse di studio Guasta - Carrà; dott.ssa Anna Maria Pavia - membro dell’Amministrazione Comunale.
In linea con la volontà testamentaria dell’istitutrice della Fondazione, il 28 marzo u.s. la Commissione, ha deciso all’unanimità dei presenti (era assente giustificata la prof.ssa Maria Teresa Gavazza) di considerare e mantenere, come nelle edizioni precedenti, come “lodevole profitto”:
- per gli studi universitari, la media degli esami pari o superiore a 24/30 e in caso di esame di laurea il conseguimento di una votazione con i “pieni voti”, da 99 a 110 (pieni voti assoluti);
- per gli studi nelle scuole secondarie di II grado, la media dell’otto e in caso di esame di maturità una votazione pari o superiore a 80/100.

In base all’art. 2 del bando le borse di studio Guasta – Carrà verranno assegnate sulla base dei risultati scolastici ottenuti dai candidati nel corso dell’anno scolastico 2017/2018 e per i premi di laurea in base ai risultati accademici 2016/2017 e 2017/2018; inoltre per partecipare al bando bisogna risiedere, sin dalla nascita, in Comune di Quargnento.

Sono pervenute entro sabato 23 marzo 2019 alla Segreteria del Comune di Quargnento cinque candidature di studenti frequentanti le scuole secondarie di secondo grado, Giulia PONZANO, Romeo MAGOGA, Rebecca BOVO, Sara BERTELLE e Alessio MATTU, e nessuna inerente gli studi universitari.

Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione borse di studio Guasta – Carrà, nella seduta di martedì 26 marzo u.s., ha deliberato, in deroga all’art. 2 del bando, che non essendo state presentate candidature inerenti gli studi universitari, la Commissione Esaminatrice, laddove persistano i requisiti richiesti, può assegnare fino a cinque borse di studio per gli studi nelle scuole secondarie di II grado.

La studentessa Giulia Ponzano nell’anno scolastico 2017/2018 ha frequentato la classe 1ª dell’Istituto di istruzione Superiore “C. Balbo” di Casale Monferrato – Liceo Linguistico 1 CLIN, raggiungendo l’ammissione alla classe 2ª con una media dei voti conseguiti nello scrutinio finale pari a 8,77.

Lo studente Romeo Magoga nell’anno scolastico 2017/2018 ha frequentato la classe 2ª GA dell’Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore “Nervi – Fermi” di Alessandria, con indirizzo “grafica e comunicazione”, raggiungendo l’ammissione alla classe 3ª con una media dei voti conseguiti nello scrutinio finale pari a 8,58.

La studentessa Rebecca Bovo nell’anno scolastico 2017/2018 ha frequentato la classe 4ª del Liceo Scientifico Statale “Galileo Galilei” di Alessandria, con indirizzo “nuovo ordinamento”, raggiungendo l’ammissione alla classe 5ª con una media dei voti conseguiti nello scrutinio finale pari a 8,45. La Commissione Esaminatrice ha ritenuto di premiare la lettera di presentazione aggiungendo 0,5 punti alla media voti di 8,45, per una votazione complessiva di 8,95 decimi.

Lo studente Alessio Mattu nell’anno scolastico 2017/2018 ha frequentato la classe 3ª del Liceo Scientifico Statale “Galileo Galilei” di Alessandria con indirizzo “liceo scientifico sportivo”, raggiungendo l’ammissione alla classe 4ª con una media dei voti conseguiti nello scrutinio finale pari a 7,91. La Commissione Esaminatrice ha ritenuto di premiare la lettera di presentazione aggiungendo 0,5 punti alla media voti di 7,91, per una votazione complessiva di 8,41 decimi.

La studentessa Sara Bertelle nell’anno scolastico 2017/2018 ha frequentato la classe 3ª B dell’Istituto Superiore “L. Da Vinci” di Alessandria con indirizzo “operatore amministrativo segretariale”, raggiungendo l’ammissione alla classe 4ª con una media dei voti conseguiti nello scrutinio finale pari a 7,6. La Commissione Esaminatrice ha ritenuto di premiare la lettera di presentazione aggiungendo 0,5 punti alla media voti di 7,6, per una votazione complessiva di 8,1 decimi.

La Commissione Esaminatrice ha ritenuto gli studenti Giulia Ponzano, Romeo Magoga, Rebecca Bovo, Alessio Mattu e Sara Bertelle meritevoli di ricevere le borse di studio della “Fondazione borse di studio Guasta – Carrà” e ha stabilito all’unanimità, in base a quanto deliberato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta di martedì 26 marzo u.s. in merito al bando – edizione 2019, di conferire agli studenti Giulia Ponzano, Romeo Magoga, Rebecca Bovo, Alessio Mattu e Sara Bertelle una borsa di studio cadauna del valore di € 400,00.

In sei anni di attività la "Fondazione borse di studio Guasta - Carrà" ha assegnato a giovani quargnentini 22 riconoscimenti, comprese quelle che saranno consegnate domani, per un importo complessivo di 12.400,00 euro.

Entusiasta il Sindaco Luigi Benzi, membro della Fondazione borse di studio Guasta-Carrà "Nei primi cinque anni di mandato (2004/2009), grazie alla determinazione e al lavoro svolto in collaborazione con il prof. Mattia Ferraris e il rag. Carlo Trussi, eravamo riusciti a svincolare il "Lascito Guasta"; era stato decisamente complicato ma grazie alla competenza della dott.ssa Gabriella Galleani (Avvocatura della Regione), del Giudice Diego Gandini e del compianto notaio Vittorio Morandi, dopo 30 anni, avevamo esaudito alcune delle volontà testamentarie (atto a rogito del Notaio Andrea Parodi del 2 giugno 1979 e registrato in Alessandria l'8 giugno 1979) della compianta Sig.na Maria Angela Guasta.
Durante il mio secondo mandato (2009/2014) il Consiglio di Amministrazione della Fondazione borse di studio Guasta-Carrà aveva lavorato per il riconoscimento della Personalità giuridica, superando anche le difficoltà derivanti dalla scomparsa nel 2010 del Presidente della Fondazione Don Gian Piero Gosio, e nel 2014 erano state assegnate le prime quattro borse di studio.
In questi ultimi cinque anni, grazie alla collaborazione con il Comune, la Fondazione ha assegnato a giovani quargnentini altri 18 elogi; complessivamente sono stati erogati 5 premi di laurea, 3 borse di studio a studenti universitari e 14 borse di studio a studenti frequentanti le scuole secondarie di II grado, per un importo complessivo di 12.400,00 euro.
La sig.na Maria Angela Guasta, da lassù, sarà sicuramente soddisfatta che le sue volontà testamentarie siano state esaudite.
Essendo il mio terzo mandato in scadenza e, per statuto, non potendo più far parte del Consiglio di Amministrazione della Fondazione borse di studio Guasta - Carrà desidero ringraziare Don Mario Bianchi, la dott.ssa Anna Maria Pavia, il sig. Pietro Guasta e tutti i membri della Commissione Esaminatrice per la grande disponibilità e collaborazione di questi anni."


Torna indietro