Comune di Quargnento
comune di Quargento
Spazio1
Spazio2
Spazio3

SABATO 6 GIUGNO SARANNO ASSEGNATE QUATTRO BORSE DI STUDIO DELLA FONDAZIONE BORSE DI STUDIO GUASTA – CARRÁ

La Fondazione borse di studio Guasta – Carrà, in linea con le volontà testamentarie della compianta Signorina Angela Maria Guasta, sabato 6 giugno alle ore 11:00 presso la Sala d’Arte “Carlo Carrà” del Palazzo Municipale, assegnerà quattro borse di studio.
La Fondazione che è retta da un Consiglio di Amministrazione attualmente composto dal Presidente don Mario Bianchi (Parroco pro tempore), dalla rag. Paola Porzio (Sindaco pro tempore), dalla dott.ssa Anna Maria Pavia (Medico di Famiglia di Quargnento) e dal geom. Pietro Guasta (componente della Famiglia Guasta) ha destinato alle borse di studio una parte delle rendite del patrimonio indisponibile; Il Bando, giunto alla 7ª edizione, prevedeva l’erogazione di n. 1 premio di laurea e n. 5 borse di studio per un valore complessivo di € 3.500,00.

Quest'anno la Commissione Esaminatrice era composta da:
- Don Mario Bianchi - Presidente della Fondazione borse di studio Guasta – Carrà;
- Rag. Paola Porzio - Sindaco di Quargnento;
- Prof. Gian Luigi Ferraris - Presidente della Fondazione Centro Studi Monferrini;
- Prof.ssa Maria Teresa Gavazza - Presidente dell’Associazione Culturale Comunicando;
- Rag. Carlo Trussi - Presidente dell’Associazione Culturale Gian Stefano Primo Raiteri;
- Dott.ssa Anna Maria Pavia - membro della Fondazione borse di studio Guasta - Carrà;.
- Ing. Luigi Benzi - membro dell’Amministrazione Comunale.

In linea con la volontà testamentaria dell’istitutrice della Fondazione, in data 11 maggio u.s. la Commissione, ha deciso all’unanimità dei presenti di considerare e mantenere, come nelle edizioni precedenti, come “lodevole profitto”:
- per gli studi universitari, la media degli esami pari o superiore a 24/30 e in caso di esame di laurea il conseguimento di una votazione con i “pieni voti”, da 99 a 110 (pieni voti assoluti);
- per gli studi nelle scuole secondarie di II grado, la media dell’otto e in caso di esame di maturità una votazione pari o superiore a 80/100.

In base all’art. 2 del bando le borse di studio Guasta – Carrà saranno assegnate sulla base dei risultati scolastici ottenuti dai candidati nel corso dell’anno scolastico 2018/2019 e per i premi di laurea in base ai risultati accademici 2017/2018 e 2018/2019; inoltre per partecipare al bando bisogna risiedere, sin dalla nascita, in Comune di Quargnento e non aver già beneficiato in passato di borse di studio o premi di laurea assegnati per studi inerenti il medesimo percorso scolastico (scuola secondaria di secondo grado o università).

Sono pervenute entro sabato 28 marzo 2020 alla Segreteria del Comune di Quargnento sette candidature, cinque di studenti frequentanti le scuole secondarie di secondo grado, una di studentessa universitaria ed un premio di laurea.

La studentessa Ilaria Canepa nell’anno scolastico 2018/2019 ha frequentato la classe 3ª CL dell’Istituto Tecnico Industriale Statale “Alessandro Volta” di Alessandria - Liceo Scientifico - scienze applicate, raggiungendo l’ammissione alla classe 4ª con una media dei voti conseguiti nello scrutinio finale pari a 7,9. La Commissione Esaminatrice ha ritenuto di premiare la lettera di presentazione aggiungendo 0,5 punti alla media voti di 7,9, per una votazione complessiva di 8,4 decimi.

La studentessa Chiara Maria D’Agostino nell’anno scolastico 2018/2019 ha frequentato la classe 2ª BAFM dell’Istituto Tecnico Commerciale “Leonardo da Vinci” di Alessandria, con indirizzo “Amministrazione finanza e marketing biennio”, raggiungendo l’ammissione alla classe 3ª con una media dei voti conseguiti nello scrutinio finale pari a 7,83. La Commissione Esaminatrice ha ritenuto di premiare la lettera di presentazione aggiungendo 0,2 punti alla media voti di 7,83, per una votazione complessiva di 8,03 decimi.

Lo studente Lorenzo Masarin nell’anno scolastico 2018/2019 ha frequentato la classe 1ª B del Liceo Scientifico Statale “Galileo Galilei” di Alessandria, raggiungendo l’ammissione alla classe 2ª con una media dei voti conseguiti nello scrutinio finale pari a 8,6. La Commissione Esaminatrice ritiene di premiare la lettera di presentazione aggiungendo 0,4 punti alla media voti di 8,6, per una votazione complessiva di 9 decimi.

Per due candidature di studente frequentante la scuola secondaria di secondo grado la Commissione Esaminatrice ha ritenuto di non assegnare la borsa di studio in assenza del requisito del “lodevole profitto” come sopra detto.

La studentessa Greta Accatino ha conseguito la laurea nel Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza (LMG/01) dell’Università degli studi del Piemonte Orientale di Alessandria con la votazione di 110 e lode e menzione speciale. A malincuore la Commissione non ha potuto accogliere la candidatura al premio di laurea perché la dott.ssa Greta Accatino nel 2017 aveva beneficiato della borsa di studio della Fondazione Guasta Carrà per il medesimo corso di laurea magistrale in giurisprudenza. Nel complimentarsi quindi per il brillante risultato conseguito la Commissione ha ritenuto di assegnare alla candidata una menzione speciale.

La studentessa Sofia Accatino nell’anno accademico 2018/2019 ha frequentato il 2° anno del Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali, nel Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico di 5 anni in Giurisprudenza (LMG/01 - CLASSE DELLE LAUREE MAGISTRALI IN GIURISPUDENZA di cui al D.M. 270/2004) di Alessandria – Università degli studi del Piemonte Orientale, con una media voti pari a 24,83. Nell’anno accademico 2019/2020 è regolarmente iscritta al 3° anno “IN CORSO”. La Commissione Esaminatrice ha ritenuto di premiare la lettera di presentazione aggiungendo 0,5 punti alla media voti di 24,83 per una votazione complessiva di 25,33 trentesimi.

La Commissione Esaminatrice ha quindi ritenuto gli studenti Sofia Accatino, Ilaria Canepa, Chiara Maria D’Agostino e Lorenzo Masarin meritevoli di ricevere le borse di studio della “Fondazione borse di studio Guasta – Carrà” ed ha deliberato all’unanimità, in base all’art. 2 del Bando di concorso – edizione 2020, di conferire alla studentessa Sofia Accatino una borsa di studio del valore di € 700,00 e agli studenti Ilaria Canepa, Chiara Maria D’Agostino e Lorenzo Masarin una borsa di studio cadauno del valore di € 400,00.

In sette edizioni la "Fondazione borse di studio Guasta - Carrà" ha assegnato a giovani quargnentini 26 riconoscimenti, compresi quelli che saranno consegnati sabato 6 giugno 2020, per un importo complessivo di 14.300,00 euro.


Torna indietro